Fondo nuove competenze, per la formazione dei lavoratori

Fondo nuove competenze, per la formazione dei lavoratori

Fondo nuove competenze per la formazione dei lavoratori in azienda Fondo nuove competenze per la formazione dei lavoratori in azienda.

Di cosa si tratta: Di una misura creata per aiutare le imprese a volgere in positivo la riduzione delle attività lavorative, a seguito dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus Il FNC offre alle imprese la possibilità di finanziare interamente le ore che i lavoratori passano in formazione, a fronte di un piano formativo condiviso con le Parti Sociali, fino a un massimo di 250 ore per lavoratore.

Gli obbiettivi:
• Innalzare il livello del capitale umano
• Accrescere le competenze dello stesso capitale in materia di formazione.

A chi è rivolto il FNC:
Ai datori di lavoro del settore privato che abbiano sottoscritto, entro il 30 giugno 2021 con le Organizzazioni Sindacali gli accordi collettivi di rimodulazione dell’orario di lavoro per mutate esigenze organizzative e produttive dell’impresa, stabilendo che parte dell’orario di lavoro sia finalizzato alla realizzazione di percorsi formativi per i lavoratori Il FNC rimborsa il costo, comprensivo dei contributi previdenziali e assistenziali, delle ore di lavoro in riduzione destinate alla frequenza dei percorsi di formazione da parte dei lavoratori.
Tipologie dei soggetti erogatori della formazione:
• Imprese in possesso di requisiti tecnici, fisici e professionali di capacità formativa

• Centri di Ricerca accreditati dal Ministero dell’Istruzione
• Enti accreditati
• Centri per l’istruzione per adulti
• Soggetti privati
• Università, Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo grado, Istituti tecnici superiori
• NB: il FNC non finanzia la spesa per i formatori, ma solo le ore dei dipendenti dedicate alla formazione.

Delega per la presentazione dell’istanza di contributo, a seguito della stipula dell’accordo sindacale.

Info a: manager@qr network it

______________________

CHECK LIST – Fondo Nuove Competenze

Documenti necessari per presentare l’istanza di contributo ad ANPAL

o Visura Camerale;

o Contratto di consulenza e supporto al Fondo Nuove Competenze (tra TAX&LEGAL Advisor e Azienda Cliente) firmato e sottoscritto;

o Accordo collettivo conforme a quanto stabilito dall’art. 88, comma 1, del Decreto Legge n.34/2020, dell’art. 3 (Requisiti dell’accordo collettivo di rimodulazione dell’orario di lavoro) del Decreto di attuazione e dell’art.1 dell’Avviso ANPAL;

o Delega MyAnpal del rappresentante legale dell’azienda corredata da documento di identità, ai fini della presentazione dell’istanza di contributo;

o Codice IBAN per l’erogazione del contributo;

o Codice Fiscale del soggetto abilitato ad operare sul c/c;

o Ruolo del soggetto abilitato a operare sul c/c (rappresentante legale o amministratore delegato);

o DURC: ai fini della verifica che i datori di lavoro siano in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali;

o LUL: Libro Unico del Lavoro per la predisposizione del piano formativo dei dipendenti (i primi mesi disponibili del 2021);

o Prospetto statistica costo orario del lavoro (i primi mesi disponibili del 2021), con particolare riferimento al costo retribuzione, costo contribuzione, costo INAIL, ore lavorate e costo medio dei singoli dipendenti al netto di ratei mensilità aggiuntive, TFR e premi di produzione;

o Indicazione del numero di dipendenti attualmente assunti che saranno coinvolti nei percorsi di sviluppo delle competenze;

 

Si precisa, che ai fini della presentazione dell’istanza di contributo ad ANPAL, il prospetto costo orario del lavoro risulta fondamentale per la quantificazione e l’erogazione del contributo stesso.

 

mailto: manager@qr-network.it

admin
Author: admin

Lascia un commento

Translate » Traduzione>>